Assemblaggio

 

Il termine assemblaggio deriva dall'inglese "to assemble" con il significato di mettere insieme, unire.

In italiano conserva pienamente tali significati, e in senso più lato significa unire più parti (generalmente predisposte) per ottenere un tutt'uno omogeneo e coerente, con una propria identità fisica e funzionale.

L'assemblaggio costituisce l'ultima fase della lavorazione della lamiera.

Dopo aver proceduto alla punzonatura o tranciatura, alla piegatura o imbutitura, alla saldatura o alla puntatura, i componenti ottenuti dalle fasi precedenti vengono uniti tra loro meccanicamente o pneumaticamente (tramite aria).

Un esempio: le varie parti che costituiscono un armadio vengono assemblate per ottenere il prodotto finito o, più semplicemente, le guide e le maniglie vengono unite al cassetto.

Una volta assemblate le varie parti, il prodotto finito è pronto per essere immesso sul mercato.